nevermind

A new dawn?
The day will tell.

danperfectlife:

Untitled em We Heart It.

Fanculo a chi non ha iniziato niente e a te dice che è finita.

— Lo stato sociale - C’eravamo tanto sbagliati (via cosmonautaalladeriva)

setanera:

(fanculo) a chi somiglia alla parte di me che odio e non se ne va.

Fanculo
a chi non ha mai colpa
a chi ha una scusa per tutto
a chi si è fatto da solo
a chi cerca pubblicità
a chi parla bene per moda e pensa male per moda
a chi si innamora solo per secondo
a chi va sempre di corsa e non è ancora arrivato da nessuna parte
ai conformisti da cortile, ai professori di vita
a chi lo dicono i numeri
a chi la crisi è passata
a chi sogna piccolo e si vive come un grande
a chi non crede alle favole ma ti fa sempre una morale
a chi non alza mai la testa se non per annuire
a chi lo vuole il mercato
a chi lo chiede l’Europa
a chi dice all’estero è tutto meglio e lo trovi sempre qui a lamentarsi
a chi non vota mai e ti da sempre un voto
a chi giudica e non viene mai giudicato
a chi rompe i coglioni e non li mette mai sul piatto
a chi odia il successo e non vuole nient’altro davvero
a chi pensa di dover educare la gente perchè la gente gli fa schifo
e questa cosa lo fa sentire bene e soprattutto, tra tutta la gente, distaccato e superiore
a chi non gioca per davvero
a chi non sa farsi male
a chi non cala le sue carte
a chi trucca la partita
fanculo a chi non ha iniziato niente
e a te dice che è finita

Fanculo a chi non sbaglia le amicizie
a chi si fida se lo dice la tv
a chi gode solo lui
a chi soffre solo lui
ma poi non vuole morire solo
a chi crede di conoscerti se ascolta una canzone
a chi per ogni stronzata ti chiede di scrivere una canzone
a chi in pubbblico ti insulta e in privato vuole sapere quanto scopi
a chi muore di tempo libero e a chi conta le ore
a chi le ha viste tutte e deve raccontartele assolutamente
a chi vuole scherzare su tutti e si prende sempre sul serio
a chi è per la democrazia del televoto e la rivoluzione del digitale, la libertà di pagare a rate e tutti i tuoi piccoli diritti da schiavo
a chi te lo dice da regista, musicista, attore artista, te lo dice e intanto se lo dice da solo
a chi non sta nè a destra nè a sinstra che se fosse su una strada finirebbe investito
a chi le cose le fa di mestiere in attesa che qualcuno lo paghi e dice che tu le fai per l’anima del cazzo e hai pure la colpa che ti pagano
a chi non conosce i chilometri, le facce sfatte, gli alberghi sporchi, i sogni mancati, i treni persi, le ore vuote
a chi non sceglie mai
a chi non rischia mai
a chi non sbaglia mai
a chi non brucia mai
a chi non muore mai
a chi non si perde mai
a chi non ha mai davvero paura
a chi è come sarei diventato io se per un po’ di paura in meno avessi scelto di non rischiare mai
fanculo a chi non si lascia cadere

a chi ti chiede una firma che tanto è una formalità
a chi non è mai stato lungimirante e ti dice di guardare lontano
a chi si rifà il sorriso e vince le elezioni
a chi somiglia alla parte di me che odio e non se ne va
a chi va tutto bene, sempre tutto bene, sempre solo bene, fanculo.

— C’eravamo tanto sbagliati, Lo Stato Sociale (via lomindie)

wewillspinforever:

Charlotte: I just don’t know what I’m supposed to be.

Bob: You’ll figure that out. The more you know who you are, and what you want, the less you let things upset you.

Lost In Traslation - Sofia Coppola

Bob: What do you do?

Charlotte: I’m not sure yet, actually.

(Fonte: kisedbyfire)

ti accorgi che nel disastro il futuro era sempre lì a sorriderci

— Le luci della centrale elettrica

la più grande scoperta dell’ultimo mese.
Questa canzone sono io. Forse è troppo bella per descrivermi, ma io mi ci identifico. Mi piace credere di avere, nel profondo, qualcosa di bello.

Adesso che hai conquistato l’Inghilterra
e una piccola parte di te stessa
e niente dipende dall’allineamento dei pianeti
adesso che voli nella nebbia e nell’aria sporca
come Macbeth
niente può salvarti
e niente può raggiungerti.
Negli occhi ci sono degli incendi
qualcosa è riuscito a cambiarti
adesso che voli sui ghiacciai sulle città sui deserti
ti accorgi che nel disastro
il futuro era sempre lì
a sorriderci.

di già il 7 aprile

passare le nottate a capire di essere innamorate. Che lui è esattamente ciò che mi completa e che probabilmente non si avvicinerà mai oltre al chiedermi una sigaretta.
Che lo amo e amare è così bello, ti sveglia, fa vibrare e scuote tutto quanto che va bene anche così.

Che lui è un maschio alfa e io una femmina alfa + insicurezze varie ed eventuali + ipersensibilità che aumenta ogni sentimento a livelli indicibili e impensabili, come dice Fu. che sta diventando sempre più importante.

Che cazzo, quando parla di Kerouac mi fa piangere dall’eccitazione. Cristo, non pensavo di reinnamorarmi così e così presto.

Buonanotte mondo che non deve fare un articolo sull’ecologia verde (in condizioni normali sarebbe stato un argomento interessante, ma ora porcoddio!) e che può andare a letto spensieratamente.

buona fortuna, marti

Quanto è bello ed appagante vedere quelle donne che d’improvviso ricostruiscono la loro vita, la loro verginità "fisica" ed "intellettuale". D’improvviso rendono sacro ogni aspetto della loro vita passata e se proprio questa operazione dovesse risultare impossibile si omette il tutto. Ogni uomo avuto in passato così diventa "importante" perché fosse mai che "quella sera" o che in "quel determinato periodo" la si dava via così, come se nulla fosse, giammai, c’era comunque amore, una sorta d’attrazione, era comunque una persona importante, non arrivò per caso… sì, come no.
Ricostituire una verginità intellettuale invece è opera assai più ardua, passare da Baricco a Proust è dura, quindi in genere si passa per autori più “scolastici”, un Pirandello con la “storia delle maschere” fa sempre figo, un fidanzatino radical che ti ammorba i coglioni con Moretti ed i fratelli Taviani, e lo so, è dura, vorresti vedere l’ultimo di Ozpetek e invece ti tocca l’ennesimo “palombella rossa”, però col tempo il consenso cresce, postare Woody Allen aiuta, millantare visite ai musei e letture mai fatte anche, tutto questo servirà a trovare l’uomo “giusto”, quello che forse non saprà mai chi eravate, o meglio, lo sa ma preferisce ignorarlo, perché alla fine, finché il culo terrà botta è sopportabile anche un concerto dei Negramaro e le citazioni dei libri di Margaret Mazzantini.

— Unknown

I wish I was special..but I’m a creep, I’m a weirdo..what the hell am I doing here? I don’t belong here..

— Creep, radiohead

Watch "My Chemical Romance: Early Sunsets Over Monroevil…" on YouTube

My Chemical Romance: Early Sunsets Over Monroevil…:

new tattoo!

Thanks to MCR to save me again and always.

Sing it out
Boy, you’ve got to see what tomorrow brings
Sing it out
Girl, you’ve got to be what tomorrow needs
For every time that they want to count you out
Use your voice every single time you open up your mouth

Sing it for the boys
Sing it for the girls
Every time that you lose it sing it for the world
Sing it from the heart
Sing it till you’re nuts
Sing it out for the ones that’ll hate your guts
Sing it for the deaf
Sing it for the blind
Sing about everyone that you left behind
Sing it for the world
Sing it for the world

Sing it out, boy they’re gonna sell what tomorrow means
Sing it out, girl before they kill what tomorrow brings
You’ve got to make a choice
If the music drowns you out
And raise your voice
Every single time they try and shut your mouth

Sing it for the boys
Sing it for the girls
Every time that you lose it sing it for the world
Sing it from the heart
Sing it till you’re nuts
Sing it out for the ones that’ll hate your guts
Sing it for the deaf
Sing it for the blind
Sing about everyone that you left behind
Sing it for the world
Sing it for the world

Cleaned-up corporation progress
Dying in the process
Children that can talk about it,
Living on the railways
People moving sideways
Sell it till your last days
Buy yourself a motivation
Generation Nothing,
Nothing but a dead scene
Product of a white dream
I am not the singer that you wanted
But a dancer
I refuse to answer
Talk about the past, sir
Wrote it for the ones who want to get away

Keep running!

Sing it for the boys
Sing it for the girls
Every time that you lose it sing it for the world
Sing it from the heart
Sing it till you’re nuts
Sing it out for the ones that’ll hate your guts
Sing it for the deaf
Sing it for the blind
Sing about everyone that you left behind
Sing it for the world
Sing it for the world

Got to see what tomorrow brings
Sing it for the world
Sing it for the world
Girl, you’ve got to be what tomorrow needs
Sing it for the world
Sing it for the world

Fixed. theme by Andrew McCarthy